Scrivi per cercare

Hasselblad X1D vs Sony A7r II vs Canon 5DS R

Dopo l’uscita della nuova mirrorless medio formato di Hasselblad lo scenario fotografico è cambiato. La serie Sony A7 non è più l’apice del settore mirrorless, con la nuova Hasselblad X1D c’è ora un’opzione più costosa e “premium”.  Cerchiamo quindi di confrontare le 2 fotocamere.

Innansitutto grazie a CameraSize possiamo confrontare le dimensioni e capire di conseguenza con cosa abbiamo davvero a che fare, sopratutto quali differenze ci possono essere nel trasportarne una piuttosto che l’altra.

Sony A7rII vs Hassleblad X1D backSony A7rII vs Hassleblad X1D leftSony A7rII vs Hassleblad X1D top

La differenza in termini di dimensioni è evidente. La A7r II già aveva dimensioni non molto lontane da quelle di una 6D o una D610,la Hasselblad possiamo dire che ingombri più o meno quanto le più piccole DSLR fullframe. A questo aggiungiamo il peso, 725g per la nuova medio formato e 625 per la Sony (tenendo conto della batteria ovviamente),circa 100g in più.

Ma vediamo un confronto con una DSLR con gli stessi MP, la Canon 5DSr.

hasselblad x1d vs canon 5dsr 2 hasselblad x1d vs canon 5dsr 4 hasselblad x1d vs canon 5dsr hasselblad x1d vs canon 5dsr 3

La D1X è piu piccola della 5DSr. Non era cosi scontato visto che stiamo comunque parlando di un sensore medio formato. In ottica di portabilità le DSLR “PRO” rimango purtroppo un grosso peso. E approposito, la 5DSr pesa 845g, quindi 120g in più della Hasselblad.

Le differenze ci sono si,ma la Hasselblad è una medio formato. Vediamo un attimo cosa vuol dire e che differenza c’è con un sensore fullframe.

FF-MF-APS-C-Sensor-Comparisons

Le dimensioni del sensore della X1D sono circa doppie rispetto a quelle di un sensore FullFrame. Avendo più o meno un numero simile di pixel rispetto alle a7rII e 5dsr ( 42 MP vs 50 MP vs 50 MP) il risultato è che quelli del sensore medio formato sono circa il doppio più grandi di quelli del sensore fullframe. Questo si traduce in minor rumore digitale,in maggiore recupero delle ombre e in una migliore gamma dinamica.

Il sensore della Hasselblad X1D dovrebbe essere lo stesso usato sulla H6D-50c e per questo motivo possiamo già avere un’idea delle sue prestazioni. Una delle sue caratteristiche migliori è l’incredibile recupero di luci e ombre possibile, infatti in condizioni di estrema luminosità o estrema oscurità è possibile comunque tirare fuori uno scatto perfettamente esposto con una qualità simile a quella di una foto scattata direttamente con quelle condizioni.

Ecco un esempio del blog TechInsider:

hasselbald H6D-50c test

Possiamo quindi ipotizzare che questa nuova X1D abbia le stesse potenzialità della sua sorella maggiore. Rimane inoltre perfettamente trasportabile,sopratutto tenendo conto del rapporto sensore/ingombro.

 

Tags: